Passeggiata nel cuore


Il cuore non è una credenza. 
Non è fatto di cassetti e di scomparti da aprire e chiudere all’occorrenza. E’ piuttosto un intrico di strade, vie, viottoli, sentieri, dirupi, precipizi e anfratti, ognuno ineluttabilmente interconnesso all’altro.
Difficile dunque slegare entusiasmi e delusioni, eccitazioni e sensi di colpa. Impossibile arruolare i sentimenti a comando come tante pedine pilotate dalla mente e liberarli in campo a proprio piacere senza il rischio di cadere. Se non si rischia di cadere non si vola nemmeno ma non è un piacere anche il solo camminare?
Il mio cuore non è una credenza. 
E’ fatto di strade, vie, viottoli, sentieri, dirupi, precipizi e anfratti dove passeggiare, sempre aperti ad accogliere chi crede in lui.

Sempre che Lui non abbia paura di cadere e abbia ancora voglia di camminare, in attesa di volare.