LA SCELTA


“Preferisco sopportare la tua assenza
e percepire l’eccitazione di ciò che hai fatto 
mentre eri lontano da me,
piuttosto che pretendere la tua presenza

e sopportare il peso di ciò che non hai fatto 

perché eri qui con me.”